Note audio: i tormentoni ego-sostenibili

La nostra rubrica sulle uscite musicali della settimana: quattro proposte da ascoltare!

Cos’è un tormentone? È quella canzone che ti entra in testa e non sai quando ne uscirà. Perché ego-sostenibile? Perché nelle quattro proposte di questa settimana, non c’è neanche un tormentone di quelli fatti con lo stampo, quindi siamo tutti in pace con noi stessi. Questa settimana esploriamo i nuovi singoli di N.A.I.P., R.Y.F., Mèsa e l’EP dei remix di Musica leggerissima con: Giorgio Moroder, Cerrone, Ceri, Fabio Fabio e Get Far.

Colapesce, Dimartino - Musica leggerissima (Remixes)

Venerdì scorso è uscito l’EP contenente i cinque remix della canzonissima portata a Sanremo da Colapesce e Dimartino (serve specificare il titolo?), realizzati dai migliori produttori in circolazione, sicuramente i più adatti. Un mese dopo l’uscita del primo rifacimento, quello di Cerrone che ha anticipato l’EP, si aggiungono a lui: Giorgio Moroder, Ceri, Fabio Fabio e Get Far; nomi che farebbero brillare gli occhi, ma soprattutto le orecchie, a chiunque ami la musica da club. Cinque remix tutti diversi tra loro, alternano un sound più datato, ma sempre valido e avvincente, a uno più attuale e mai prevedibile.

R.Y.F. - Cassandra

Francesca Morello, in arte R.Y.F. ci presenta Cassandra, uscito il 3 giugno, primo brano estratto dal suo nuovo album, Everything Burns previsto per il 10 settembre. L’opera portata avanti dall’artista ravennate si concentra soprattutto su tematiche sociali, contrastando i pregiudizi che aleggiano nel mondo della musica e in questo brano (eseguito in inglese) lo fa immergendo il testo in una magica atmosfera Elettronica ibrida che contiene in sé Rock, Indie e Synthpop che ricorda un po’ i The Black Keys e un po’ Prodigy.

N.A.I.P. - DAVID CHI?

La scoperta più interessante della scorsa edizione di X-Factor, N.A.I.P. torna con DAVID CHI? il suo nuovo singolo uscito per Epic Records. Focalizzandosi sul motivo della liberazione dai mali della terra, l’artista compie una fuga su Marte dove incontra un certo David. L’allusione a Space Oddity di David Bowie è subito accompagnata dalla rivelazione del suo omonimo, unico abitante di Marte: David Guetta (paragone sacrilego? Più che altro sembrerebbe una provocazione). La produzione affidata a Stabber è degna del marziano appena citato: Electrodance e super coinvolgente.

Mèsa - Stomaco

«[Stomaco] Parla di quando leggevo l’oroscopo di Rob Brezsny e lo facevo pensando un po’ a me, un po’ a un’altra persona del Sagittario... parla anche dei semafori che cambiano colore di notte quando non passano le macchine e del tornare a casa alle 6 di mattina pensando di aver perso un’occasione...» così lo auto-recensisce Mèsa sul suo profilo Instagram. Il singolo uscito venerdì scorso, prodotto da Bartolini e Andrea Suriani, è un’esemplificazione di quello che succede quando sentiamo “le farfalle nello stomaco” come rivela l’artista nel ritornello.

Disclaimer • Generazione Magazine © 2021
Questo spazio web è stato sviluppato da Tommy